1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
  • Creste di Confine
Monte Grammondo 
 A peak close to the hard and dizzy profiles near the italian-french border located in the heart of Mediterranean Schrub among jurassic rocks, nice flowers and rare species of reptilians like the jeweled Lizard and the Montpellier Snake.
 In der Nahe der Italienisch-Franzosischen Grenze gelegene Gipfel herben Profils im Herzen des Zentrums der Mediterranean Macchia, vorbei and jurassischen Kalksteinen, uppiger Blutenpracht und seltenen Tierarten wie der Perleidechse und der europaische Eidechsennatter. 
  Cima dai profili aspri e vertiginosi a ridosso del confine italo- francese situata nel cuore della Macchia Mediterranea tra calcari giurassici, magnifiche fioriture e rari esemplari di fauna come la lucertola ocellata ed il colubro lacertino.
 Sommet avec l'aspect aride et sèche, a coté de la frontiére entre l'Italie et la France, le Mont Grammondo se retrouve dans le coeur de la Macchia Meditérranée, et se caractérise par la présence des roches jurassiques, plantes magnifiques et extraordinaires reptiles comme le lézard ocelé et le couleuvre de Montpellier.   15 km 1100 m 6-7 h    Difficulty/Difficoltà/Difficultè:  E   Medium-Hard 
Rocchetta- Monte Abellio
 Itinerary connected with the Alta Via dei Monti Liguri crosses Barbaira Valley and that link to the strongfort of Abellio Mountain, area full of chamoises with the presence of the cultural features like a "castellaro" and a medioeval castle.
 Der Weg fuhrt zum ligurischen Hochwanderweg und vorbei am Tal des Rio Barbaira zur Festung Dell'Abellio, durch ein Gebiet voller eninzigartiger alpiner Saugetiere.
 Percorso che si collega con l'Alta Via dei Monti Liguri costeggiando la valle del Rio Barbaira e che conduce alla roccaforte dell'Abellio, area ricca di animali alpini come il camoscio, che conserva resti di un castellaro preromano e di un castello medievale.
 Parcour qui se rencontre avec l'Alta Via dei Monti Liguri en dépassant la vallée du Rio Barbaira et qui conduit à la rochefort du Mont Abellio, région riche des animaux alpestres comme les chamois, qui conserve des ruines d'un "castellaro" pre-romain et d'un chateau du moyen age.
14 km     800 m     6-7 h          Difficulty/ Difficoltà/ Difficulté: E   Medium-Hard 
 

 Sentiero degli Alpini:
 This is by far the most beautiful trail in Liguria and one of the best in Europe, for the diversity of the Landscape, the beauty of the rocks, very comparable to the Dolomites, abundance of fauna, flora and history. The Alpine trail was hached through the rocks in between the two World Wars. Our Hike begins at Colle Melosa at approx. 1600 mts a.s.l near the new refuge F.Allavena.
Vorbei an den beiden Bergen Toraggio und Pietravecchia, vereinigt der Weg auf aubergewohnliche Art die landscheftlichen Reize der Ambiente Ber
 Paradiso Naturalistico dominato dalla vetta dei Monti Toraggio e Pietravecchia, rivela un eccezionale accostamento ambientale tra Alpi e Mediterraneo, unico al mondo per importanza scientifica e paesaggistica.
Paradise environmental contrassigné par le sommet du Mont Toraggio et du Mont Pietravecchia. Le site montre un exceptionnel convivence naturel entre les Alpes et le Méditérranée, une chouse unique dans le monde pour importance sciéntifique et paysagiste.
14 km          530 m       7 h               Difficoltà/Difficulté: E    Medium- Hard 
 

 

 

 

 

   Monte Saccarello
 A hike to the tallest mountain in Western Ligurian, the round summit it situated at 2200 mts. Presence of wildflowers like rhododendron. Amazing views from here with Corsica well visible on crisp clear mornings in winter: An ideal hike even in winter( crampons may be necessary for brief sections at top).
Der hochste Berg Liguriens mit einer Hohe von 2200 mt mit Sommerlalmen bietet einen ausgezeichneten Blick auf das Val Roja, Val Tanaro und Valle Argentina.
 La vetta più elevata della Liguria con i suoi 2200 mt, sede di pascoli estivi, offre splendidi panorami sulla Val Roja, Val Tanaro e Valle Argentina.
 Le sommet le plus haut de la Ligurie avec 2200 mt, siége des paturages pendant l'eté, le Mont Saccarello montre des magnifiques panoramas sur la vallée Roja, la vallée Tanaro et la vallée Argentina.
  15 km  1100 m   6-7 h     Difficulty/Difficoltà/Difficulté: E     Medium Hard
 

 

  • Previous
  • Next
  • Stop
  • Play
  • Monte Grammondo
  • Monte Abellio
  • Sentiero degli Alpini
  • monte saccarello

SABATO 2 AGOSTO LA VITA SEGRETA DEL BOSCO( BORNIGA- FORESTA GERBONTE)

Scritto da Diego Rossi 23 Luglio 2014

SABATO 2 AGOSTO


LA VITA SEGRETA DEL BOSCO.


BORNIGA-FORESTA DEI PARVAGLIONI- CASERME GERBONTE.



La Guida escursionistica Jack in The Green e il tecnico faunistico Valentina Borgna vi aspettano per un' affascinante ed avventuroso itinerario all'interno del lussureggiante habitat di conifere e di faggi che animano il comprensorio della foresta di Gerbonte.


Durante l'escursione grazie all'ausilio della Dott.ssa Borgna vi sarà quindi l'occasione per conoscere da vicino ed in maniera più approfondita il mondo della fauna selvatica rinvenibile nel Parco delle Alpi Liguri e all'interno del Bosco di Gerbonte.


Il percorso di media difficoltà parte da Borniga, villaggio di alpeggio situato a 1300 mt s.lm e distante 5 km dal pittoresco borgo occitano di Realdo.


Proseguendo in falsopiano tra prati e pinete si raggiunge la località il Pin con le sue strapiombanti falesie a picco sul Vallone del Rio Infernetto.


Si attraversa le Case dell'Abenin intorno alle quali campeggia solenne ed indisturbato un magnifico esemplare di acero monumentale che accoglie al suo interno chi è mosso da sana curiosità verso l'universo arboreo.


Si procede per un tratto di strada diretta alla Bassa di Sanson prima di incontrare nei pressi di una curva il sentiero che si inoltra nella fitta foresta dei Parvaglioni.


L'atmosfera ad un tratto diviene irreale e si ha la sensazione di entrare in un luogo che è il regno di creature sottili, con fate e folletti a rincorrersi tra il muschio vellutato.


Il percorso è poco battuto dal passo umano e ricco di ceppaie ma molto frequentato dai mammiferi della fauna alpina come camoscio, lepre alpina e martora che scelgono le ore in cui a i loro occhi si profila un sottile strato di nebbia per osservare in silenzio larici di tre-quattrocento anni danzare con i faggi.


Si tratta di larici di origine antropica impiantati per poter avere a disposizione una provvista di legname pregiato senza però sottrarre spazio significativo al pascolo.

La componente arborea è composta anche da abete rosso bianco, oltre a latifoglie quali il sorbo montano, il maggiociondolo alpino e il sorbo degli uccellatori.


Nel sottobosco, ricco di erbacee e specie floristiche comuni nei prati circostanti tra cui la genziana verna e ligustica sono presenti anche il rododendro e il mirtillo, il ginepro nano ed il lampone. Tipico delle frequenti  radure è l’epilobio a foglie strette che con i suoi fiori viola caratterizza il paesaggio durante questa stagione .


Raggiunta la Caserme della Forestale potremo effettuare la sosta per il pranzo al sacco e rientrare a Borniga prendendo dapprima il sentiero che sale alla pista sterrata fino alle Caserme di Marta e all'altezza della Bassa di Sanson prendere il sentiero che scende tra i pini silvestri fino all'Abenin.


*In alternativa si può decidere di percorrere lo spettacolare ma ardito sentiero che dalle Porte del Gerbonte discende per il vallone pietroso sopra l'Infernetto e raggiunge i prati sfalciati tra il Pin e Borniga.

Notizie Logistiche: Ritrovo ore 7,30 dal Vecchio Mercato di Taggia oppure 8,30 davanti all'Osteria Desgena di Reaud e trasferimento con i propri mezzi a Borniga.


Durata Escursione: 6 h + soste. Difficoltà: E Dislivello: 600 mt Pranzo al Sacco. Quota Trekking: 12 euro.


Possibilità di pernottamento la sera prima al Rifugio di Realdo( 3391183146) e di cenare presso Osteria Desgena(3341674176).


Abbigliamento: Scarponcini con buona suola, t shirt di ricambio, pantaloni lunghi, mantella di scorta, 1 litro e mezzo d'acqua.


Info e Contatti: Jack in The Green(3341217884) e mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. website: www.crestediconfine.com






PROGRAMMA LABORATORI DIDATTICI ESTATE-AUTUNNO

Scritto da Diego Rossi 23 Luglio 2014

LABORATORI EDUCAZIONE AMBIENTALE JACK IN THE GREEN PIU' FATTORIA DIDATTICA AGR. CA DE NA.

 


Mercoledì 30 Luglio. Laboratorio sulle Erbe Eduli .


Passeggiata Divulgativa alla scoperta delle erbe mangerecce che popolano il territorio della Val Nervia.


Dopo avere effettuato una breve passeggiata nei dintorni di Buggio e raccolto alcune delle erbe eduli più caratterizzanti si rientra all'Agriturismo Ca de Na per elaborare una serie di ricette che si possono comporre sfruttando le erbe spontanee.


Corso Laboratorio: 10 euro a persona. Segue pranzo all'Agriturismo Ca de Na: Menu Light(15 euro)



Mercoledì 13 Agosto. Laboratorio sul Miele e sul Grano.


Passeggiata Divulgativa alla scoperta dell'importanza del miele e del grano all'interno del territorio dell'Alta Val Nervia.


Dopo avere effettuato una breve passeggiata nei dintorni di Buggio e avere visto le arnie( casette delle api) si rientra all'Agriturismo Ca de Na per vedere gli effetti pratici del lavoro di questo straordinario insetto.


Costo Laboratorio: 10 euro a persona. Segue pranzo all'Agriturismo Ca de Na: Menu Light con specialità a base di miele e di grano(15 euro)


Mercoledì 17 Settembre. Laboratorio sull'Acqua e le Grotte.


Passeggiata Divulgativa alla scoperta delle grotte che circondano il territorio di Buggio.


Dopo avere effettuato una breve passeggiata all'ingresso delle principali grotte di Buggio, si rientra all'Agriturismo Ca de Na dove verrano fornite alcune importanti nozioni di speleologia.


Costo Laboratorio: 10 euro a persona. Segue pranzo all'Agriturismo Ca de Na: Menu Light(15 euro)


Mercoledì 15 Ottobre. Laboratorio sulle Castagne ed i Colori dell'autunno.


Passeggiata Divulgativa lungo le antiche chiese di Buggio alla scoperta del bosco di autunno e all'uso delle castagne da parte della popolazione locale.


Rientrati all' Agriturismo Ca de Na si completerà il laboratorio con una serie di schede utili sull'argomento e con un pranzo a base di castagne.


Costo Laboratorio: 10 euro a persona. Segue pranzo all'Agriturismo Ca de Na: Menu Light(15 euro)

Carnino- Punta Marguareis

Scritto da Diego Rossi 24 Luglio 2013

 
GIOVEDI' 24 LUGLIO LA GIOIA DEI MONTI CHE AMMIRANO IL MARE ED AMMICCANO LA LUNA.

CARNINO -PUNTA MARGUAREIS.

La Regina delle Alpi Liguri raggiunta attraverso un avventuroso cammino ascensionale lungo numerosi passaggi intorno a cavità carniche, il nome della vetta deriva dal gergo dei pastori brigaschi: anticamente era detto Maraguaréz e Maravarez, trasformato poi nel nome attuale.
Da Carnino superiore (1397 m) si attraversa il borgo alpino seguendo i segnavia ed attraversando un ponticello in legno appena al di fuori delle ultime case.
La mulattiera risale in lenta salita dapprima nella boscaglia e poi allo scoperto, raggiungendo un ometto che segnala, a destra, una traccia che risale al Passo Mastrelle e da qui il Bivacco del Saracco Volante (e, quindi, il Colle del Pas o il Colle Palù, congiungendosi, in questo modo, alla via di salita dalla valle Pesio).
In vista della Capanna Saracco-Volante si abbandona l’itinerario diretto al Colle del Pas e si imbocca sulla sinistra il sentiero che rimonta, in direzione ovest, la ripida gola fino al valico tra la Cima Palù e la Cima Bozano (Colle Palù o Passo delle Capre, 2520). Dopo aver superato un breve tratto leggermente esposto (EE), si taglia a mezzacosta il versante meridionale della Cima Bozano pervenendo ad una grande dolina carsica nei pressi dell’ampio Dal Colle Palù si raggiunge il Colle dei Torinesi con un sentiero a mezza costa nel quale, in un brevissimo tratto, occorre aiutarsi un po' con le mani. Al Colle dei Torinesi ci si ricongiunge con il sentiero che sale dal Colle dei Signori (vedi itinerario al Marguareis dalla Valle Tanaro), e da qui si segue la stessa traccia che va in vetta salendo per il pendio sassoso.
La vetta offre una vista magnifica a 360°, anche se verso ovest le principali vette della catena (Saline, Mongioie, etc), essendo in linea, spuntano appena da dietro le vette più vicine a noi; verso est la vista spazia invece libera sulle Carsene e, oltre, verso le Marittime . Impressionante è inoltre affacciarsi appena (ma attenzione!) verso il lato nord della montagna, dove le pareti precipitano ed hanno un aspetto quasi dolomitico.
Il ritorno avviene scendendo dal crinale roccioso fino alla Bassa di Gaina con un breve passaggio di roccette, per poi scendere sulla destra attraverso un sentierino tra i prati che porta al Rifugio Don Barbera e al Colle dei Signori.
Dal Vecchio Rifugio ora dismesso parte poi il percorso di ritorno che incrocia il bivio per la Chiesa di Sant'Erim verso il vallone dei Maestri.
Durata Trekking: 8h30 c.a Dislivello: 1400 mt in salita 1380 mt in discesa
Note: L'escursione al Marguareis è adatta ad Escursionisti Esperti Allenati,(EEA). sia x il dislivello, sia x la lunghezza, sia per alcuni tratti impegnativi.

POST 

Notizie Logistiche: da Carnino Superiore
 valle Tanaro, raggiungibile da Ponti di Nava.

 

Difficoltà: E (passo EE se si segue la via diretta, vedi l’itinerario)
Punto di partenza: Carnino Superiore

Dislivello: 1259 m


Durata Escursione: 7 h30 Tempi Previsti: 4.00 complessive da Carnino Superiore alla Punta Marguareis (2.15 da Carnino al Rifugio Don Barbera)

Ritrovo: ore 8,15 a Carnino(bivio tra Carnino Inf e Sup) oppure alle 8,00 a Ponti di Nava

Equipaggiamento: Scarponcini con buona suola, t-shirt di ricambio, mantella o ombrellino.

Quota di Partecipazione: 8 euro Pranzo al Sacco.

Info e Contatti: Jack in The Green(3341217884) e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. website: www.crestediconfine.com

Calendario Jack Trekking 2014

Scritto da Diego Rossi 14 Dicembre 2013

CALENDARIO ESCURSIONI 2014 JACK IN THE GREEN





Winter Time:



*Lun 6 Gennaio: Ciaspolata della Befana.( Borniga- Sanson-Collardente)

Giov 16 Gennaio: Ventimiglia-NS Virtù-Ciaixe-Camporossoore

Giov 30 Gennaio: Alassio-Monte Pisciavino- Vegliasco

Dom 2 Febbraio: Ciaspolata della Marmotta( Rifugio Pian Gorre

Certosa-Pian delle Gorre-Gias delle Alpi. Durata: 4 h c.a Pranzo al Rifugio.(rinviata al 9 Febbraio)

Giov 6 Febbraio: Circuito dell'Esterel: Pic de l'Ours-M.Vinaigre

Ven 14 Febbraio:Innamorando:Apricale- Perinaldo-Bajardo

Giov 20 Febbraio: Pompeiana- San Salvatore

 Giov 27 Febbraio:il Mare d'Inverno/ Eze- Fort de la Revere

  Sab 1 MarzoItinerari Letterari: Balzi Rossi-Grimaldi-Sette

Cammini( 1/2 gg)

Mar 4 Marzo: Martedì Grasso: Bussana Mare- Beuzi-Taggia

Giov 13 Marzo: La Via Occitana/ Fanghetto-Libre-Piene-Olivetta



JACK SPRING:

*Dom 23 Marzo: Festa di Primavera: Realdo-Creppo-Borniga con Merenda Sinora dalle 15,30 alle 19,00.

Giov 27 Marzo: Zuccarello-Erli- Castelnuovo Rocca Barbena

Sab 29 Marzo: The Spring Flower/ Pietrabruna-Boscomare-

Pietrabruna.

Giov 3 Aprile: Il Dono del Cervo: Fontan- Vallone di Groa

Giov 10 Aprile: Loreto-Colle Bellenda-Cetta.

**Sab 12 Aprile: Sulle Orme del Lupo- Saorge-Col du Peiremonte-Saorge con Valentina Borgna

Borgna

Giov 17 Aprile: Libre- Roque Forquin

*Ven 25 Aprile: I Percorsi della Resistenza:Montalto- Costa- Carpasio

*Giov 1 Maggio: Triora-Passo Guardia-Goina( Beltane)

*Dom 4 Maggio: Bregalla-Creppo-Realdo(Happy Jack Festival)

Giov 8 Maggio: Aquila d'Arroscia-Alto- Grotte Pennavaira

Giov 15 Maggio:Granile- Cima Nauca

**Sab 17 Maggio: Il Giro dei Ponti di Rezzo conl'Umo d'Acqua Dolce.

Giov 22 Maggio: Molini Pio- Vignago- Corte

***Mer 28/Giov 29 Maggio:Notte a Gerri ed Alba al Grammondo.

Dom 1 Giugno: Itinerari Biamontiani- S.Biagio-Perinaldo

Giov 5 Giugno:Pigna- Rifugio Muratone-Pigna

*Sab 7 Giugno: Cosio d'Arroscia- Colle Fieno- Mendatica

Giov 12 Giugno: Colle d'Oggia- M.Grande-Taggia con Elio( transfer 10 euro).

Giov 19 Giugno: Breil- Arpetta.



SUMMERTIME.



*Dom 22 Giugno: Solstizio d'Estate: Bajardo-Colla Langan

***Mer 25/Giov 26/Ven 27 Giugno: La Val Maira

Mer 25 Giugno: Pernottamento all'Agr.Chersogno a S.Michele di Prazzo.

Giov 26 Giugno: Baite Chiotti-Colle del Russas. Durata: 6 h

Ven 27 Giugno: Le Borgate di Elva: ½ gg + affreschi Maestro d'Elva e note di musica occitana

Mer 2 Luglio Vessalico- Monte Mucchio di Pietre(Festa dell'Aglio)

*Dom 6 Luglio: Realdo-Monte Saccarello

Giov 10 Luglio:Chionea- Lago Pizzo-Valcaira- Quarzina

Giov 17 Luglio:Viozene- Mongioie

***Giov 24/Ven 26 Luglio:il Marguareis visto dal Pesio

**Sab 2 Ago: Borniga- Monte Gerbonte con il tecnico faunistico Valentina

Borgna

Giov 7 Ago : Casterino- Col du Sabion

Dom 10 Ago: Passo Teglia-Sotto di San Lorenzo(Stelle Cadenti)

*Giov 14/Ven 15 Agosto: Castelmagno(Santuario)- M.Tibet-Colle d'Esischie.

Durata: 6 h. Dislivello:900 mt Segue Concerto ore 16,00 dei Lou Dalfin. Pernottamento: Hotel Font

Giov 21 Agosto: Gouta- Cerciai-Barbaira-Gouta

*Mer 27/Giov 28 Agosto: Terme di Valdieri- Rifugio Questa- Terme di Valdieri: Pernottamento in Rifugio + Terme Giov Pomeriggio.Difficoltà: E



*Sab 30 Agosto:Notturna: Escursioni a Luci Rosse(Sanremo-SanRomolo)

Giov 4 Settembre: Colletta delle Salse- Cima Piancavallo. Durata: 5 h30

Giov 11 Settembre: Vievola- Forti di Tenda. Durata: 6 h

***Ven 19/Sab 20/Dom 21 Settembre: Cassis-Il Giro delle Calanches



BROWN SEASON:



Mar 23 Settembre: Equinozio d'Autunno:il Bosco delle Navette

Giov 2 Ottobre: il Giro delle Antiche Chiese di Buggio

Giov 9 Ottobre:Castelvittorio(S.Sebastiano)-Bajardo-Castelvittorio

Dom 12 Ottobre: Sulle Orme di Adelasia: Alassio-Vegliasco-Mad.Guardia

Giov 16 Ottobre:Mendatica-Poilarocca-S.Bernardo-Mendatica

*Dom 19 Ottobre: Festa della Pecora Brigasca: Tende-S.Dalmas-Briga.( free Jack)



  • INCLUDE TREKKING DI PIU' GIORNI, CIASPOLATE, NOTTURNE E PASSEGGIATE DIVULGATIVE CON ESPERTI.

  • LE ESCURSIONI AVRANNO IL SEGUENTE TARIFFARIO:

  • PROGRAMMA DEL GIOVEDI: 8 EURO

  • *PROGRAMMA DEL SABATO,DOMENICA,FESTIVI: 10 EURO

  • **PASSEGGIATE CON ESPERTI: 12 EURO

  • ***TREKKING DI 2 GG: 20 EURO

  • ESCURSIONI DI MEZZA GIORNATA( max 3 ore): 5 EURO

  • TITOLARI DELLA TESSERA JACK IN THE GREEN: OGNI 5 ESCURSIONI UN FREE JACK, vale x le escursioni del giovedì e per quelle infrasettimanali. Non per giornate con esperti, i festivi e le trasferte di più gg


Other Menu

Utenti Online

 3 visitatori online


Video

Modulo Laterale

The standard chunk of Lorem Ipsum used since the 1500s is reproduced below for those interested. Sections 1.10.32 and 1.10.33

Creste di Confine